Una nuova interpretazione di PoggioArgentiera su “Le Pagine del Vino”

HomeNewsUna nuova interpretazione di PoggioArgentiera su “Le Pagine del Vino”

Una nuova interpretazione di PoggioArgentiera su “Le Pagine del Vino”

“E’ necessario premettere che nel 2015 PoggioargentierA è passata nelle mani di Stefano e Simena Frascolla, proprietari dell’azienda vitivinicola Tua Rita di Suvereto, fondata nel 1984 dai genitori di Simena, Virgilio Bisti e Rita Tua, dando inizio a un’avventura stimolante che ha contribuito a svelare un terroir molto particolare, assai diverso da quelli della zona di Suvereto. E, in più, Stefano, già con la vendemmia 2016 ha coinvolto il figlio Giovanni fresco di laurea in enologia presso l’Università di Pisa.

L’azienda attualmente porta avanti un’etica produttiva eco-sostenibile, con il minor impatto ambientale: utilizza pratiche di agricoltura integrata, sfrutta gli antagonisti naturali dei parassiti e si avvale di tecniche di lavorazione del terreno che ostacolano in modo naturale lo sviluppo delle erbe infestanti. In cantina Giovanni Frascolla è supportato dall’enologo Giordano Dario.”

Sono quattro i vini degustati per l’occasione: Bellamarsilia Morellino di Scansano DOCG 2020 certificato biologico, Capatosta Toscana Rosso IGT 2017, Podereadua Toscana Syrah IGT 2019 e Poggioraso Toscana Cabernet Franc IGT 2018.

Leggi l’articolo completo su LE PAGINE DEL VINO.